Corso di
archivistica
digitale
e gestione
documentale

28 MAGGIO 2021 | ROMA

Ultime Notizie e Eventi

07 Maggio 2021 Di site-admin in News

Fatturazione Elettronica – PEC – SPID – Firma Digitale – Conservazione Sostitutiva

Il prossimo appuntamento è per il 28 Maggio 2021 dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00 presso il Centro congressi Confindustria, Auditorium della Tecnica, Viale dell’Astronomia n. 30 a Roma.
13 Marzo 2019 Di site-admin in News

Fatturazione Elettronica – PEC – SPID – Firma Digitale – Conservazione Sostitutiva

Il prossimo appuntamento è per GIOVEDI’ 21 MARZO 2019 dalle ore 10.00 oppure dalle ore 14:30 alle ore 18:30 presso la Camera di Commercio di Pescara Via Conte Di Ruvo, 2 - 65127 Pescara (PE) - Sala Camplone.
15 Febbraio 2019 Di site-admin in News

Fatturazione Elettronica – PEC – SPID – Firma Digitale – Conservazione Sostitutiva

Il prossimo appuntamento è per GIOVEDI’ 21 FEBBRAIO 2019 dalle ore 10.00 oppure dalle ore 14:30 alle ore 18:30 presso la Camera di Commercio di Pisa - MACC (Meeting Art & Craft Center), Piazza Vittorio Emanuele II, 5 - 56125 Pisa (PI). - Sala Pacinotti (al primo piano)

Le certificazioni riconosciute

Il nuovo programma di formazione certificazione denominato IC DAC (Digital Administration Code) nasce per rispondere alla crescente richiesta di competenze normative ed operative generate dalla sempre più rapida ed estesa adozione di dematerializzazione delle procedure documentali da parte di soggetti pubblici e privati.

Consente infatti di acquisire e certificare il possesso delle competenze in materia di:

  • dematerializzazione;
  • conservazione di documenti digitali;
  • protocollo informatico;
  • firme digitali;
  • Posta Elettronica Certificata;
  • tecniche crittografiche per la protezione della documentazione confidenziale;
  • timbri digitali, glifi, QR Code (Quick Response Code);
  • continuità operativa e disaster recovery;
  • fatturazione elettronica.

La certificazione IC DAC si rivolge ai professionisti, alle imprese ed alle pubbliche amministrazioni che intendono acquisire le competenze e le conoscenze tecnologie e normative relative alla digitalizzazione delle amministrazioni, alla dematerializzazione dei processi, alla sburocratizzazione delle procedure.

L'adozione del nuovo CAD (Codice dell'Amministrazione Digitale - D. Lgs. n. 235/2010, che riprende, aggiorna ed amplia il precedente D. Lgs. 82/2005) ha tracciato un percorso operativo che consente di migliorare l'efficienza della Pubblica Amministrazione modernizzando, digitalizzando e sburocratizzando i suoi procedimenti.
Con il nuovo CAD, l’e-government non è più soltanto una “dichiarazione di intenti”; si introduce, infatti, un insieme di innovazioni normative e procedurali che vanno a modificare, in maniera profonda, evidente e concreta, i comportamenti e le prassi delle amministrazioni pubbliche in termini di qualità, economia ed efficienza dei servizi resi.

Il nuovo CAD rende effettivi nuovi diritti per cittadini e imprese, nuovi obblighi per la PA e certifica agli operatori la sicurezza e la validità, anche giuridica, delle procedure dematerializzate.

In estrema sintesi il processo di dematerializzazione ha lo scopo di conservare le caratteristiche di autenticità, integrità, leggibilità, accessibilità e riservatezza dei documenti informatici offrendo, nel contempo, non costi aggiuntivi ma fondamentali vantaggi in termini di minori spese di gestione, recupero di risorse, maggiore efficienza e superiore qualità dei servizi.

Il primo “Rapporto prodotto dall’Osservatorio nazionale sul documento digitale”, voluto da Info-Camere (2006), rilevava che ogni anno in Italia vengono stampate 115 miliardi di pagine, di cui 19,5 miliardi inutilizzate, per un costo di 287 milioni di euro. Ogni documento viene duplicato da 9 a 11 volte. Le inevitabili inefficienze di gestione dei documenti, sempre secondo il rapporto in esame, hanno un impatto complessivo sul Sistema-Italia compreso fra 42 e 70 miliardi di euro, pari al 3-5% del PIL

I principali obiettivi della dematerializzazione si possono ricondurre a due grandi aree di intervento:

  • evitare o ridurre in maniera significativa la creazione di nuovi documenti cartacei. Il documento deve nascere, produrre i suoi effetti e venire archiviato in un “ciclo di vita” interamente telematico.
  • eliminare i documenti cartacei attualmente esistenti negli archivi, sostituendoli con registrazioni informatiche (con esclusione, naturalmente, dei documenti storici o soggetti per propria natura a conservazione permanente)

IC DAC è stato sviluppato da un team internazionale di esperti di vari Paesi in osservanza anche alle direttive comunitarie Europee in materia di Codice di Amministrazione Digitale. La certificazione è rilasciata da Certiport Inc. (USA, www.certport.com) , leader mondiale nel campo delle certificazioni informatiche presente in 157 paesi del mondo ed operante in 32 lingue.

Microsoft Office Specialist (MOS) è un programma di Certificazione internazionale completo, indirizzato a tutti coloro che utilizzano il computer ed è concepito in modo da testare e certificare la capacità di utilizzo delle applicazioni Office di Microsoft.

La certificazione Microsoft Office Specialist è approvata ufficialmente da Microsoft ed è riconosciuta ai fini lavorativi, scolastici e universitari, è stata adottata in diverse iniziative istituzionali e governative ed è riconosciuta sia per concorsi pubblici che per i crediti formativi scolastici e universitari.
I datori di lavoro che promuovono la certificazione Microsoft Office Specialist (MOS) e assumono personale certificato dichiarano di avere constatato un aumento della competenza e della produttività relativamente all’utilizzo dei programmi Microsoft Office 2016.

La certificazione semplifica il processo di ricerca e selezione del personale, rendendo più facile individuare le figure in possesso delle competenze necessarie per un’immediata produttività.

Formazione e lavoro

Archivista Digitale è un’agenzia che, con un'esperienza di oltre 25 anni, si rivolge a coloro che cercano una formazione ad hoc per entrare nel mondo del lavoro o acquisire strumenti e conoscenze per avvicinarsi ad una nuova professione.

È soprattutto nella formazione di personale archivistico che Archivista Digitale rappresenta un punto di riferimento in tutto il territorio nazionale. Grazie infatti a un corpo docenti costituito da professionisti in materia provenienti dai migliori atenei universitari e programmi formativi incentranti soprattutto sull’archivistica e la gestione documentale degli archivi aziendali, Archivista Digitale si distingue nel panorama delle agenzie e degli istituti di formazione.

DURATA DEL CORSO

72 ore totali.

DOCENTI

Esperti informatici e laureati provenienti dalle facoltà dei beni culturali ad indirizzo archivistico e tecnici della gestione documentale di impresa.

Conservazione e tutela dei documenti

Redazione di inventari per la consultazione

Fruizione dei beni conservati

Programma formativo

Area Informatica. Svolgimento interamente pratico.

Ripasso argomenti di base - Excel
- Windows
- Word.
Documento - Copiatura
- Stampa
- Correzione
- Inserimento immagini
- Spedizione ed invio
- Spostamento e personalizzazione
Internet Uso di internet e dintorni
Access 2016 - Gestione di un database con Access versione 2016
- Tabelle
- Relazioni
- Maschere
- Query e gestione report
- Maschere sul WEB
- Utilizzo delle Macro.

Area Archivistica. Svolgimento teorico-pratico.

Il concetto di archivio
La disciplina archivistica
La documentazione d’archivio
Atto e documento nel diritto e in archivistica
La struttura dell'archivio
La formazione dell'archivio
L'archivio di deposito
L'archivio storico
Mezzi di corredo/strumenti per la ricerca
Descrizione archivistica
La formazione e conservazione dei documenti informatici
Gestione dei flussi documentali in ambiente digitale
Gli strumenti per la gestione e tenuta di archivi digitali
Sicurezza archivi digitali e disaster recovery
La normativa per la formazione e gestione di archivi digitali
La normativa sulla tenuta e conservazione degli archivi

Approfondimenti e simulazioni su:

Firma digitale
La posta elettronica certificata
La fatturazione elettronica
Il protocollo informatico
Demateralizzazione e conservazione degli archivi

IC DAC

Approfondimenti per il rilascio della certificazione IC DAC
Esercitazioni con il/la docente

Totale durata del corso: 72 ore.

Il nostro kit didattico è composto da - Supporto multimediale per Protocollo Informatico
- Procedura Software
- Chiavetta USB con dispense di Archivistica e IC DAC
- Dispense cartacee di Archivistica applicata.
Le strutture Aule congressuali corredate di tecnologie contemporanee.
I docenti Esperti informatici e laureati in beni culturali ad indirizzo archivistico.

L'archivista
conserva la memoria del passato

Il corso garantisce una formazione specialistica, fondata su un funzionale rapporto fra teoria e pratica. Il piano proposto mira oggi a fornire competenze in materia di lavoro con gli archivi e con i sistemi informativi che permettono di creare, gestire e comunicare l’informazione su di essi.

Diventa Archivista Digitale

Richiedi informazioni

TORNA SU